domenica 7 aprile 2019

chiusura blog

Cari amici,

in questi ultimi tempi mi sto informando sempre di più su cosa succede con i nostri post sul blog, con ciò che mettiamo su Facebook o twitter o Instagram... non mi piace per niente. C'è molta letteratura in merito e vi consiglio di leggere il più possibile.

Per questo motivo avrete forse notato che non compaio più su Facebook e non ho altri social. Anche questo blog presto verra chiuso in sostituzione di uno che dà un po' più di sicurezza in termini di uso dei dati personali dell'utente e di ciò che viene "postato".

Se mi volete continuare a seguire da adesso in poi cercherò di aggiornare il seguente blog


Grazie a tutti

Pace e ogni bene

Abuna Loro Gatluak

PS col tempo anche il mio indirizzo gmail sarà soppresso... e sarà un casino....


giovedì 4 aprile 2019

Quattro paesi e tre bus...

Lo ammetto, questo post è scritto malissimo, ma non l'ho scritto io. Cioè io ho fatto la versione inglese nel mio blog inglese e adesso non mi va di riscrivere tutto in italiano, così ho usato Google traduttore.... Se vi va leggete se no andate all'originale.

www.whatafreddylife.blogspot.com

Ebbene sì, il titolo dice tutto. Sabato 30 marzo ho lasciato Juba con 4 candidati, quattro giovani disposti a unirsi all'Ordine dei Frati Minori, e ci siamo diretti a Mwanza in Tanzania. Non potevamo permetterci di pagare cinque biglietti aerei, quindi abbiamo optato per l'autobus ... La nostra prima tappa è stata Kampala, in Uganda, che abbiamo raggiunto dopo 14 ore. Il viaggio è andato bene e abbiamo avuto la possibilità di vedere un sacco di Sud Sudan. È stato straziante. Quasi il 90% dei villaggi nei quali siamo passati è stato completamente abbandonato ...
Non appena abbiamo attraversato il confine, il paesaggio è cambiato, più verde, meno deserto, e piccole case e capanne ben tenute. L'Uganda sembra molto carina. Grande differenza? Le persone sorridevano tra loro e anche agli stranieri. Questo è qualcosa che mi manca nel Sud Sudan ma, data l'intera situazione e la storia, è perfettamente comprensibile. A Kampala siamo stati ospitati da alcuni sud sudanesi che ci hanno trattato davvero bene. Abbiamo dormito tutti in una stanza, abbiamo condiviso la cena e discorsi e una buona notte di sonno. Il giorno dopo andammo a messa alla cattedrale di Kampala, una chiesa molto bella e nel pomeriggio eravamo solo turisti. Ci siamo anche divertiti molto in una piscina locale, l'ultimo trattamento per i ragazzi prima di entrare nel postulato. Alle 21 partiamo sul secondo autobus per Mwanza .... Autobus orribile, viaggio affollato ed estenuante. Abbiamo raggiunto Mwanza alle 15:00 del giorno successivo. La casa del postulato è carina ed ero così felice di vedere i nostri ex postulanti fare così bene. Sono davvero cresciuti nell'anno di formazione e sono diventati uomini di preghiera, questo è ciò di cui abbiamo bisogno.
Dopo un giorno ho lasciato indietro i miei ragazzi e sono saltato su un altro autobus, abbastanza comodo in realtà e ancora dopo 18 ore ho finalmente raggiunto Nairobi. E qui scrivo questo post sorseggiando il mio primo caffè del giorno, sono le 6 del mattino, e con un gatto che vibra accoccolato sulla mia pancia. Domenica tornerò a Juba, ma volerò questa volta.

Libri. Sì, sui libri. Voglio tornare alla mia abitudine di un libro alla settimana, impossibile sono troppo occupato, ma ci sto provando. Nelle ultime tre settimane ho letto due libri di Stephen Hawking, così stimolante. Grande uomo, grande mente, abbiamo bisogno di più uomini come lui. So che non poteva credere in Dio, tuttavia la spiegazione che dà sul perché Dio non esiste è per me la ragione per cui Dio è!
Dopo questi due libri ho avuto bisogno di un po' di riposo neurologico, quindi ho scelto un libro che mi è stato raccomandato chiamato "magia amara magica dolce", troppo femminile ma incredibilmente scritto e fantasioso. E ora sono impegnato in un libro che TUTTI DOVREBBERO LEGGERE chiamato "Perché non sto più parlando ai bianchi della razza" di Reni Eddo-Lodge. Se sei una persona bianca, leggi e trai le tue conclusioni. Sono gli occhi aperti, dolorosi e piacevoli, realistici e arrabbiati, prevenuti e comprensibili, potenti e teneri di una donna di colore. Non sono d'accordo con tutto ciò che dice, ma probabilmente sarei più dalla sua parte se fossi nero, ho bisogno di interrogarmi di più su questo argomento. Due giorni fa stavo chiacchierando con mia sorella che vive nel Regno Unito e che mi ha raccomandato questo libro, è rimasta scioccata dal fatto che, mentre questo libro ci sta sfidando sul problema della razza, ha dovuto chiamare la polizia alcune sere fa a causa di giovani rumorosi per strada. La prima domanda dell'ufficiale di polizia, una donna, era "sono neri o bianchi?". Mi sento scioccato, penso che dovrò inviare il libro a quell'ufficiale di polizia ...
Ad ogni modo, è ora di pregare, sento che i fratelli si stanno svegliando.
Buona giornata a tutti!
Abuna Loro Gatluak

martedì 22 gennaio 2019

DAY 14 #FOOTBALLCAMP2019

Di nuovo lunedì e non so come ma i giocatori sono ancora entusiasti di correre e sbucciarsi le ginocchia sul campo non proprio professionale...

Le cuoche non so se arriveranno a fine settimana...


E  poi c'è chi sogna in grande


Mi raccomando non perdete l'appuntamento di sabato 26. Perché? Sabato lo scoprirete!!!

Per ora vorrei condividere solo un'altra foto che non riguarda i nostri eroi del calcio, ma un amico di Juba.

Oggi mi ha invitato nella sua nuova casa; l'ha costruita tutta da solo e ne è giustamente molto fiero. Fino a qualche mese fa era senza lavoro e viveva da un amico, poi arriva il primo stipendio e si compra finalmente un materasso e, senza domandare nulla, riesce a costruire la prima casa per sua moglie e la sua piccola principessa.





Dove quasi tutto viene distrutto e il futuro è sinonimo di incertezza c'è chi non si lascia schiacciare!!!!

Pace!
Abuna Loro Gatluak



venerdì 18 gennaio 2019

Day 11 #footballcamp2019 and more

Il venerdì è il giorno delle partite  delle ragazze, come la scorsa settimana il pomeriggio non si gioca perché si prega in chiesa. Il numero di infortuni credo aumenti in proporzione alla stanchezza, la prossima settimana sarà da ospedale... La cosa più bella però è usare il cerotto spray sulle ginocchia sbucciate, lo vete mai provato? Brucia da morire... Qui non si soffre mai abbastanza.

Il pomeriggio sono andato al nostro piccolo orfanotrofio CASA SANTA CHIARA, c'era un po' di casino perché al massimo tra due giorni ci trasferiremo in un'altra casa. Pubblicherò poi le foto. Ancora una volta ringrazio tutti coloro che sostengono i nostri orfani!

Pace e ogni bene

Anima Loro Gatluak

PS: volevo mettere foto ma la connessione stasera è troppo debole


lunedì 14 gennaio 2019

DAY 7 #FOOTBALLCAMP2019

ok è lunedì, e già aspettiamo il weekend. Come facciano 72 ragazzine e 54 ragazzini a giocare per ore su campo sterrato e con 40 gradi non lo so...

Ma ecco come cominciano la settimana i nostri allenatori, no scusate io non sono un allenatore, ma il più piccolo dei nostri tifosi non mi lasciava più andare via...


 Prove pratiche di come fare la barriera
 Passaggi




 E qui si provano i rigori





 Ah, ecco i nostri allenatori, non li trovavo più...

 In fila per pranzo. Oggi c'è  anche la prima lamentela delle cuoche; con le ragazze nessun problema, ma i ragazzi mangiano troppo... ma grazie a voi il cibo non manca!


BUONA SETTIMANA A TUTTI, RIMANETE CON NOI!

venerdì 11 gennaio 2019

DAY 5 #FOOTBALLCAMP2019

E siamo arrivati al quinto giorno di gioco e divertimento e stanchezza
dei vari responsabili...

Ieri ci avevano rubato una palla, oggi l'hanno riportata... strani sti
ladri Sud Sudanesi ma va bene così.

Domani ci saranno le partite dei ragazzi, le ragazze hanno giocato
oggi, Il venerdì e il sabato si gioca solo la mattina, infatti nel
pomeriggio ci sono momenti di preghiera e diciamolo, la
partecipazione alla messa non è stata così abbondante come sul campo
da calcio, ma va bene così no?

Oggi vorrei ringraziare in particolar modo due persone. La prima Laura
Galimberti, giornalista che ha realizzato un articolo sul Football
Camp ed uscito su Avvenire di oggi, La seconda persona è Sabrina T.
che dall'Italia si sta dando tantissimo da fare per amministrare i
fondi che riceviamo per la realizzazione del campo. Sabrina è stata
entusiasta da subito e senza di lei non credo che avrei mai osato far
partire questo progetto. GRAZIE

pace e ogni bene da

Abuna Loro Gatluak



martedì 8 gennaio 2019

7 Gennaio 2019 FOOTBALL CAMP DAY 1

E ieri fu il primo giorno.... no comment, io sono già distrutto ma sono sempre più convinto che ne valga la pena.

Un unico grosso problema, orde di ragazzini allo stato brado tentano di invadere la chiesa e trovare un posto in qualche gruppo. Purtroppo abbiamo dovuto porre un limite alle iscrizione, ma non riusciamo a porre un limite ai bambini che entrano in campo e che si presentano alle cuoche per il pranzo, e per i biscotti e per il succo di frutta... mancano solo 20 giorni, ce la possiamo fare.

Ma ecco a voi i partecipanti


 e qui sotto i nostri ragazzi

gli allenatori

in fila per il pranzo







tutte le nostre ragazze

un futuro campione

e l'attesissima distribuzione delle divise...

GRAZIE A TUTTI VOI CHE PERMETTETE TUTTO QUESTO

Abuna Loro Gatluak